Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Arrestatoi l'uomo che ha tentato di entrare nella cabina di un aereo della Malaysia Airlines

KEYSTONE/EPA AAP/DAVID CROSLING

(sda-ats)

Un volo della Malaysian Airlines è stato costretto a fare rientro a Melbourne dopo che un passeggero ha tentato di entrare nella cabina. Lo riferisce la Bbc.

Testimoni hanno riferito come il passeggero di classe economica, che portava uno "strano oggetto" con antenne che fuoriuscivano, si è diretto verso la cabina di pilotaggio pochi minuti dopo il decollo da Melbourne verso Kuala Lumpur. E' stato prontamente immobilizzato da membri dell'equipaggio e almeno un passeggero, e legato con cinture. Subito dopo il nuovo atterraggio, agenti di polizia pesantemente armati lo hanno preso in consegna e arrestato.

Il sovrintendente di polizia del Victoria, Tony Langdon, ha poi assicurato che l'incidente non è trattato come terrorismo e che l'oggetto in mano all'uomo non era una bomba. Ha aggiunto che l'uomo di 25 anni, il cui nome non è stato reso noto, ha precedenti di disturbo mentale. "Direi che è stato piuttosto eroico da parte dell'equipaggio e di passeggeri nell'immobilizzare questa persona", ha poi osservato.

"Malaysia Airlines desidera sottolineare che in nessun momento l'aereo è stato dirottato" dichiara l'aerolinea un comunicato. "La compagnia aerea desidera scusarsi per il disagio causato", aggiunge.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS