Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOS ANGELES - Il Patrimonio dell'umanità dell'Unesco potrebbe includere in futuro anche una meraviglia extraterrestre: i 106 oggetti lasciati sulla Luna dalla missione Apollo 11, che portò per la prima volta l'uomo sulla Luna il 16 luglio 1969.
L'obiettivo è quello di arrivare in futuro a inserire a 'Tranquillity Base' (questo il nome che Armstrong diede alla porzione di superficie lunare dove l'Apollo 11 atterrò) tra i siti patrimonio dell'umanità, al pari della Grande Muraglia e delle piramidi di Giza. "Stiamo dando più valore a questo reperto storico e trasmettendo alla gente, che potrebbe nel futuro viaggiare nello spazio, il senso della sua tutela e conservazione", ha spiegato un'archeologa della squadra di esperti protagonisti dell'iniziativa, Lisa Westwood.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS