Navigation

Pediatria altamente specializzata verrà concentrata

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2011 - 15:06
(Keystone-ATS)

In futuro saranno di meno i centri medici in Svizzera a offrire la pediatria altamente specializzata: essa sarà suddivisa in diversi settori, di cui si occuperanno gli ospedali che hanno una competenza particolarmente elevata nei singoli campi. Lo ha stabilito l'organo decisionale della Medicina altamente specializzata (MAS) della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS).

Con dieci ospedali il campo più ampiamente distribuito sarà la terapia intensiva neonatale, di cui hanno bisogno ogni anno circa 800 bebè prematuri. I centri scelti sono gli ospedali universitari di Ginevra, Losanna, Berna (Inselspital) e Zurigo, i nosocomi pediatrici universitari di Basilea Città e Campagna e di Zurigo, nonché gli ospedali cantonali di Lucerna, Aarau, Coira e San Gallo (congiutamente all'Ospedale pediatrico della Svizzera orientale), indica una nota diffusa oggi dalla CDS.

Tre nosocomi - quelli universitari di Berna, Losanna e Zurigo (quest'ultimo in collaborazione con il locale ospedale pediatrico) effettueranno trapianti di rene. Delle ustioni gravi si occuperanno l'ospedale pediatrico di Zurigo e quello universitario di Losanna. Due centri sono necessari se a causa dell'elevato rischio di infezioni uno dei due dovesse temporaneamente essere chiuso, spiega la CDS. Dei - rari - trapianti di polmoni e fegato saranno responsabili rispettivamente gli ospedali universitari di Zurigo e Ginevra.

Gli interventi chirurgici altamente complessi al fegato e alla bile saranno condotti all'ospedale universitario di Ginevra e quelli alla trachea in quello di Losanna. Quest'ultimo sarà competente anche per i tumori agli occhi, mentre gli esami speciali relativi alle immunodeficienze primitive saranno effettuati all'ospedale pediatrico di Zurigo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?