Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - I vescovi tedeschi difendono papa Benedetto XVI alla vigilia del quinto anniversario della sua elezione.
"Abbiamo buone ragioni di essere grati per i primi cinque anni di questo pontificato", ha detto il presidente della Conferenza episcopale tedesca, Robert Zollitsch, in un'intervista all'agenzia stampa Dpa pubblicata oggi.
Riferendosi allo scandalo degli abusi sessuali su minori, Zollitsch ha ammesso un "problema di comunicazione", ma ha sottolineato che il papa si è "espresso più volte" su questo tema, ha incontrato le vittime "personalmente", ha scritto una lettera ai cattolici irlandesi ed ha esortato alla "penitenza e al pentimento".
"Papa Benedetto è un intellettuale brillante che riconosce e interpreta i segni dei tempi e connette con il messaggio del interpreta i segni dei tempi e connette con il messaggio del vangelo", ha proseguito Zollitsch, sottolineando che papa Ratzinger si impegna per un dialogo delle culture e delle religioni.

SDA-ATS