Un documento "confidenziale" del 2007 che circolò tra i vescovi della Chiesa inglese invitava a non scusarsi troppo nei casi di pedofilia. Lo scrive 'The Telegraph'.

In questo stesso documento, venuto alla luce solo in questi giorni, si invitavano i vescovi "ad utilizzare, per esprimere le proprie scuse, solo le parole approvate dagli avvocati o dai consiglieri per la comunicazione". Le indicazioni, scritte nel 2007 e sostituite lo scorso anno, inoltre avvisavano i vescovi di fare attenzione nell'incontrare le vittime faccia a faccia e di fare questo eventualmente dopo essersi consultati con i legali.

Lo stesso documento - spiega The Telegraph - aveva in pratica lo scopo di non dare alle vittime troppi strumenti per eventuali richieste di risarcimenti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.