Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Pedofilia: ex arcivescovo australiano scagionato in appello

L'ex arcivescovo di Adelaide Phillip Wilson era stato il più alto prelato cristiano al mondo a essere stato condannato per aver coperto un prete pedofilo. Nell'immagine Piazza San Pietro a Roma, cuore della Chiesa cattolica.

KEYSTONE/ERNST J. GRAB

(sda-ats)

L'ex arcivescovo di Adelaide Phillip Wilson ha vinto oggi l'appello contro la condanna comminata in agosto per aver occultato gli abusi sessuali nei confronti di minori di un prete negli anni '70.

Il giudice Roy Ellis delle Corte distrettuale di Newcastle, a nord di Sydney, ha accolto il ricorso di Wilson, concludendo che vi è "ragionevole dubbio" che il sacerdote avesse commesso il reato. Il prelato, che ha già scontato quattro mesi in detenzione domiciliare a casa di sua sorella, ha potuto assistere all'udienza in streaming da una località remota in modo da non dover affrontare i media.

Wilson, 68 anni, il più alto prelato cristiano al mondo a essere stato condannato per aver coperto un prete pedofilo, era stato dichiarato colpevole lo scorso maggio per aver tenuto segreti gravi reati - gli abusi sessuali su minori compiuti da una sacerdote già negli anni 1970, quando entrambi servivano nella diocesi di Maitland, presso Newcastle.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.