BERLINO - Il parroco di Dietenhofen, in Baviera (Sud), è stato sospeso dalle sue funzioni poiché sospettato di aver commesso - all'inizio degli anni Settanta - abusi sessuali su un bambino del coro dei 'Passeri del Duomo di Ratisbona', che fu diretto dal fratello maggiore del Papa, Georg Ratzinger, dal 1964 al 1994.
Secondo quanto scrive oggi il tabloid tedesco "Bild", il religioso abusò "per mesi" di un bambino di 11 anni nel 1971. Il giornale riporta che alcuni giorni fa, il parroco aveva scritto sul sito Internet della sua parrocchia: "Il clero cattolico non è un'associazione di pedofili. L'abuso sessuale sui minori è grave e va condannato con la massima durezza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.