Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DUBLINO - L'associazione irlandese in difesa delle vittime degli abusi sessuali da parte di religiosi si è detta "profondamente delusa" dalla lettera di Papa Benedetto XVI.
Per Meave Lewis, direttrice dell'organizzazione, "il Papa sembra concentrarsi eccessivamente sul fatto che la legge canonica non sia stata applicata in maniera corretta, senza riconoscere che la responsabilità dell'insabbiamento della verità è di un meccanismo che arriva fino ai vertici del Vaticano".
L'organizzazione accoglie con favore le scuse del Papa alle vittime anche se, fa notare, il Pontefice non si è scusato per il trattamento ricevuto da chi aveva denunciato gli abusi ed è stato screditato.
Riguardo all'esortazione fatta dal Santo Padre a denunciare gli abusi, l'associazione ha dichiarato di sperare che questo si traduca nell'obbligo per tutti gli ecclesiastici di sporgere denuncia alle autorità civili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS