Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Il pianista e direttore d'orchestra russo Mikhail Pletnev, che collabora anche con l'Orchestra della Svizzera italiana, incriminato per violenza sessuale su minore, è tornato in Thailandia per presentarsi davanti a un tribunale della città balneare di Pattaya (sud), indica oggi l'agenzia di stampa francese Afp.
"Posso confermare con certezza che è arrivato in Thailandia", ha dichiarato all'Afp Andrei Dvornikov, capo della sezione consolare dell'ambasciata russa.
Pletnev, che risiede regolarmente a Pattaya dove possiede una casa, un ristorante e una scuola di musica, è stato incriminato all'inizio di luglio per stupro ai danni di un 14enne. Il musicista è stato poi liberato su cauzione e autorizzato a lasciare il Paese dopo aver promesso di tornare per comparire in tribunale. Pletnev si dichiara innocente. Rischia 20 anni di carcere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS