Navigation

Pedofilia: vescovo di San Gallo a favore di una "lista nera"

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2010 - 11:31
(Keystone-ATS)

SAN GALLO - Il vescovo di San Gallo, Markus Büchel, è favorevole all'istituzione di una "lista nera" dei preti che hanno commesso abusi sessuali in Svizzera, Austria e Germania. Una proposta in precedenza giudicata "inutile" dal presidente della Conferenza dei vescovi svizzeri (CVS), Norbert Brunner.
Büchel esorta quindi la CVS ad avviare un dibattito sulla questione. Nel contempo invita la Chiesa cattolica a non considerare gli abusi come una faccenda interna e a sporgere denuncia con maggiore frequenza. La situazione attuale, con continu<e accuse nei confronti degli ecclesiastici, "è catastrofica soprattutto per le vittime", ha osservato, in riferimento ai recenti casi venuti alla luce in Svizzera, Austria e Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?