Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Pentagono vuole "pulire" lo spazio: il Dipartimento della Difesa americano assegnerà entro la fine del mese una commessa da sei miliardi di dollari per il progetto "Space Fence", un sistema radar per individuare detriti e resti di materiali in orbita che mettono a rischio satelliti e navicelle spaziali. A contendersi l'appalto sono Lockheed Martin e Raytheon.

Il sistema servirà ad allertare gli operatori satellitari a cambiare rotta per evitare possibili collisioni. Secondo i dati della National Aeronautics and Space Administration, attorno alla Terra ci sono circa mezzo milione di pezzi di "spazzatura spaziale", in grado di disattivare o distruggere un satellite.

SDA-ATS