Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"I Gripen costituiscono la variante migliore per le Forze aeree svizzere". Lo ha ribadito oggi a Emmen (LU) il capo dell'esercito André Blattmann, secondo il quale non esiste alcuna alternativa valida al velivolo da combattimento svedese.

A metà novembre 2012, il Consiglio federale aveva trasmesso al Parlamento il messaggio per 22 aerei da combattimento dal costo totale di 3,126 miliardi di franchi. Da allora, l'acquisto dei Gripen è nelle mani del legislativo. La proposta governativa dovrebbe essere discussa nelle sessioni di marzo e giugno di quest'anno.

Siccome il Programma d'armamento 2012 è dedicato unicamente all'acquisizione degli aerei da combattimento, i Gripen erano oggi al centro della presentazione ai media svoltasi all'aerodromo militare di Emmen.

Secondo André Blattmann, l'apparecchio della Saab soddisfa tutte le esigenze dal punto di vista dell'aeronautica militare. "Hanno una lunghezza di vantaggio in ogni criterio decisivo", ha rilevato il capo dell'esercito. Inoltre, è pure la migliore soluzione dal punto di vista dei costi-benefici. Come è noto, sono stati testati diversi altri modelli, ma non si è mai trattato di vere alternative ai Gripen, ha aggiunto Blattmann.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS