Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tutti d'accordo, ma con sfumature diverse dal passato.

KEYSTONE/EPA POOL/RONALD WITTEK / POOL

(sda-ats)

La ripresa globale continua a fare progressi, ma vi sono rischi al ribasso. Lo dicono i ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali del G20 nel comunicato finale del vertice a Baden Baden.

I partecipanti si sono impegnati a usare tutti gli strumenti per stimolare la crescita e a rafforzare il contributo del commercio internazionale.

"Lavoriamo per rafforzare il contributo del commercio alle nostre economie": si limita a questa frase il comunicato del G20 sul commercio globale, glissando sui temi che hanno diviso la delegazione Usa da gran parte dei partner e non facendo più menzione, come invece accadeva da anni, alla rinuncia al protezionismo.

Il G20 ribadisce inoltre l'impegno contro le svalutazioni competitive. I Paesi s'impegnano anche a consultarsi strettamente sui tassi di cambio, la cui eccessiva volatilità può danneggiare la crescita. I ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali del G20 intendono poi rafforzare l'architettura finanziaria internazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS