Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il terzo aereo di aiuti svizzeri ad Haiti è atterrato oggi a Santo Domingo, capitale della vicina Repubblica Dominicana. Toni Frisch, capo dell'aiuto umanitario della Confederazione, ha fatto un bilancio "positivo" dei soccorsi, nonostante le difficoltà.
"Una catastrofe di questa portata è per definizione un caos", ha detto Frisch in una conferenza stampa oggi a Berna. Ciononostante - ha proseguito il delegato per l'aiuto umanitario, di ritorno dalla regione terremotata - la collaborazione con i soccorritori del posto ha funzionato meglio del previsto. Per la Svizzera sono impegnate più di 50 persone. Domenica, soccorritori e medici sono stati sostituiti da forze nuove.
Oltre all'assistenza medica, il soccorso svizzero è diretto alle persone senza tetto, ha spiegato Frisch. Sono circa 600'000 le persone senza un posto dove trovare rifugio. Attualmente esse vivono ovunque: su una piazza nei pressi dell'ambasciata svizzera trascorrono la notte circa 2000 persone. Secondo Frisch, non si risolve nulla portando la gente in campagna, come previsto dal piano del governo haitiano.
Davanti all'ambasciata elvetica è iniziata la distribuzione dell'acqua. Altri 12 punti di approvvigionamento verranno organizzati in collaborazione con una grossa ditta di Port-au-Prince. L'obiettivo - ha detto Toni Frisch - è di fornire acqua per 100'000 persone.
Preziosa è stata anche l'opera di medici svizzeri, che hanno eseguito 170 interventi chirurgici, soprattutto su donne incinta e i bambini. Essi lavorano 24 ore su 24, talvolta in condizioni difficilissime, ha riferito Olivier Hagon, coordinatore del team sanitario, pure rientrato dalla regione terremotata.
Sia Frisch che Hagon hanno detto d'essere stati profondamente toccati "dall'eccezionale dignità e calma con cui i terremotati sopportano questi drammatici momenti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS