Navigation

Per Levrat, chi ha guadagnato con il Covid deve pagare

Il presidente del partito socialista Christian Levrat. KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2020 - 08:19
(Keystone-ATS)

Il presidente del partito socialista Christian Levrat vuole far pagare la fattura del coronavirus a chi si è arricchito. "La crisi deve essere pagata da chi ha fatto profitti", ha dichiarato oggi alla stampa.

"Vogliamo creare un fondo alimentato da una tassa di solidarietà", ha detto Levrat in un'intervista pubblicata dai giornali in lingua tedesca del gruppo editoriale Tamedia. I redditi più alti dovrebbero essere soggetti a un'imposta federale supplementare del 10% per un certo periodo di tempo, ha aggiunto. Solo chi ha un reddito imponibile superiore a 300'000 franchi sarebbe tassato in questo modo, ha detto. "La maggior parte delle persone sono abbastanza solidali da essere d'accordo", secondo Levrat.

Imposte di successione

Il PS tornerà alla carica anche sull'imposta di successione. Tutte queste misure saranno limitate nel tempo, sottolinea il presidente PS, che si oppone a un aumento degli oneri sociali e dei premi di assicurazione sanitaria.

Levrat non teme che le misure proposte dal suo partito facciano fuggire i ricchi dalla Svizzera perché comunque "la situazione non sarà migliore altrove".

Respinge inoltre l'accusa di aver sempre combattuto contro il freno all'indebitamento, uno strumento che attualmente pone la Svizzera in una posizione migliore per affrontare la crisi Covid-19. "La buona situazione finanziaria della Confederazione non è dovuta a regole tecnocratiche", ma al fatto che il PS è riuscito negli ultimi anni a "contrastare gli irresponsabili tagli delle imposte dei ricchi", afferma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.