Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I pernottamenti nel settore alberghiero elvetico sono nuovamente aumentati in luglio, per il terzo mese consecutivo. Hanno registrato quota quattro milioni, pari ad un aumento del 4,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La crescita è determinata sia da clienti stranieri che svizzeri.

Gli ospiti indigeni hanno generato 1,7 milioni di pernottamenti, registrando una progressione del 5,0%. Per i visitatori stranieri sono state rilevate 2,3 milioni di notti, con un aumento del 4,1%, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST) presentando i risultati provvisori per il settimo mese dell'anno.

Sulle tredici regioni turistiche definite dall'UST, undici presentano una crescita dei pernottamenti. I Grigioni registrano il maggiore balzo in avanti sia in termini assoluti (+48'505 notti) che percentuali (+8,6%). In Ticino le notti sono aumentate del 3,6% (+12'771). In calo sono Ginevra (-2,6%) e Vallese (-3,3%).

Nel periodo da gennaio a luglio di quest'anno, il numero cumulato di pernottamenti ha raggiunto quota 21,1 milioni, pari ad un aumento dell'1,8% rispetto allo stesso periodo del 2012. Con 11,8 milioni di pernottamenti, i visitatori esteri presentano una crescita del 2,3%. Gli ospiti indigeni hanno registrato un incremento dell'1,3%, per un totale di 9,3 milioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS