Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La stagione estiva comincia bene per il turismo svizzero: nel mese di maggio a livello nazionale sono stati registrati 2,6 milioni di pernottamenti, con una progressione del 2,2% rispetto allo stesso mese del 2013, grazie soprattutto al robusto aumento della clientela indigena (+5,1% a 1,1 milioni), che ha compensato una certa anemia di quella straniera (+0,1% a 1,5 milioni).

Nel diffondere questi dati l'Ufficio federale di statistica (UST) ricorda peraltro che quest'anno la Pentecoste è caduta in giugno, mentre nel 2013 era in maggio. Per neutralizzare l'effetto del diverso calendario occorrerà quindi prendere in considerazione i dati dei due mesi insieme.

L'impatto dei giorni festivi ha probabilmente inciso anche sui dati regionali. Ticino (-2,1% a 244'555) e Ginevra (-1,8% a 259'611) sono le uniche due zone in controtendenza delle 13 in cui l'UST divide il Paese. La regione Zurigo segna la più forte progressione in termini assoluti, con 18'000 notti supplementari (+3,6%). Seguono Lucerna/Lago dei Quattro Cantoni (+9300, +3,0%), Vallese (+8200, +7,1%) e Basilea (+8000, +6,6%). I Grigioni (+1829, +1,5%) mostrano una certa stabilità.

Per quanto riguarda la provenienza degli ospiti stranieri, spicca l'incremento dei visitatori asiatici (+33'000, pari a un +9,3%). In termini assoluti la maggior crescita è quella dei cinesi (+15'000, +19,6%), mentre in calo (-2800, -9,6%) risultano i giapponesi.

Nel mese in rassegna la clientela più importante è stata però quella tedesca (-9,4% a 297'000 notti), seguita da quella americana (+4,8% a 148'000), quella inglese (-2,0% a 108'000) e quella indiana (+2,9% a 106'000). Più staccati sono Francia (91'000), Cina (77'000) e Italia (62'000).

Tornando al dato generale e cumulando i pernottamenti dall'inizio dell'anno, si ottengono a livello svizzero 13,9 milioni, in aumento dello 0,5%. La crescita è stata leggermente più sostenuta per gli stranieri (+0,7% a 7,6 milioni) che per gli Svizzeri (+0,3% a 6,3 milioni). A livello regionale nei cinque mesi in esame arretrano per contro sia il Ticino (-0,9% a 710'354), sia i Grigioni (pure -0,9% a 2,33 milioni).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS