Navigation

Pernottamenti aumentano in novembre in Svizzera

Più notti negli alberghi elvetici. KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2020 - 10:04
(Keystone-ATS)

Aumento dei pernottamenti in Svizzera nel mese di novembre: il settore alberghiero ha registrato 2,1 milioni di notti, il 3,0% in più dello stesso periodo del 2018. Più contenuti sono stati gli incrementi nei Grigioni (+2,4% a 107'710) e in Ticino (+0,3% a 81'385).

Stando alle cifre diffuse stamane dall'Ufficio federale di statistica (UST) nei primi undici mesi dell'anno a livello nazionale i pernottamenti sono stati 36,6 milioni (+1,6%). Una crescita è stata rilevata sia per gli Svizzeri (16,5 milioni) che per gli stranieri (20,2).

Rimanendo nell'ambito degli undici mesi, riguardo alle regioni di provenienza spicca la Germania (3,6 milioni), davanti a Stati Uniti (2,3), Regno Unito (1,5), Cina (1,3) e Francia (1,2). Seguono nell'ordine Paesi del Golfo, Italia e India (tutti a 0,8), nonché Olanda e Belgio (entrambi 0,6).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo