Navigation

Petizione contro rinvio di richiedenti l'asilo srilankesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2011 - 13:16
(Keystone-ATS)

I richiedenti l'asilo provenienti dallo Sri Lanka non dovrebbero essere rinviati prematuramente nel loro Paese. È quanto chiedono la Società per i popoli minacciati e il Consiglio svizzero dei Tamil Eelam in una petizione depositata oggi a Berna munita di 4844 firme.

Il primo marzo scorso, l'Ufficio federale delle migrazione (UFM) ha di nuovo parzialmente autorizzato l'espulsione di richiedenti l'asilo di origine srilankese. Le due organizzazioni promotrici della petizione chiedono che governo e Parlamento tornino su tale decisione.

I tamil attualmente in Svizzera temono misure arbitrarie, intimidazioni e persino arresti o torture in caso di ritorno nel loro Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?