Navigation

Più coinvolgimento comuni tedeschi su deposito finale scorie

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 luglio 2011 - 15:24
(Keystone-ATS)

In vista della realizzazione in Svizzera di un deposito definitivo per scorie nucleari radioattive, il Land del Baden-Württemberg che confina con la Confederazione chiede che vengano coinvolti un maggior numero di comuni tedeschi situati nei pressi della frontiera. Questa richiesta è stata formulata dalla ministra per l'ambiente del Land tedesco in una lettera inviata alla consigliera federale Doris Leuthard con cui si chiede di avere un incontro.

La missiva è effettivamente pervenuta al dipartimento di Doris Leuthard, ha detto all'ats il suo portavoce Dominique Bugnon, confermando una notizia pubblicata dalla "SonntagsZeitung". Seguirà una risposta, ha aggiunto senza però precisare quando. Il 2 di agosto, comunque, il direttore dell'Ufficio federale dell'energia Walter Steinmann si recherà nel Baden-Württemberg.

La ministra dell'ambiente del Baden-Württemberg vorrebbe che nella consultazione si tenesse conto non solo dei comuni situati a 5 chilometri dalla frontiera - come d'abitudine -, ma anche di quelli situati in una fascia di 30 chilometri. I possibili luoghi identificati in Svizzera per un deposito si trovano nei cantoni Zurigo, Turgovia, Argovia e Sciaffusa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?