Navigation

Pil: Italia si ferma a +0,4% nel 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2012 - 11:17
(Keystone-ATS)

L'Italia chiude il 2011 con un Pil in aumento dello 0,4%. Lo rileva l'Istat nella stima preliminare, precisando che il dato è corretto per gli effetti di calendario.

La crescita risulta così in forte frenata, nel 2010 era stata pari all'1,4% (dato corretto effetti calendario). L'Istat, diffondendo le stime sul Pil nel 2011, fa notare che l'anno scorso ha avuto tre giornate lavorative in meno rispetto al 2010. I prossimi dati sul prodotto interno loro verranno comunicati a marzo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?