Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un pirata informatico è riuscito ad impossessarsi di dati bancari svizzeri e a rubare diversi milioni di franchi. Ora il presunto autore del reato è stato arrestato a Bangkok. Le autorità penali svizzere avevano spiccato un mandato di cattura internazionale nei suoi confronti.

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha confermato oggi a Berna una notizia in tal senso diffusa da "20 Minuten". Secondo il quotidiano, si tratterebbe di un 26enne marocchino.

I presunti reati sarebbero stati commessi dall'ottobre 2010. Al momento l'ammontare del furto sarebbe stimato a 4-5 milioni di franchi. La Svizzera chiederà ora a Bangkok l'estradizione dell'individuo arrestato.

SDA-ATS