Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Più di 50 pirati sono stati arrestati dalla Marina e dalla Guardia costiera indiana dopo uno scontro a fuoco in mare. Lo ha reso noto il ministero della Difesa indiano.

Le persone arrestate sono 52, ha riferito un portavoce del ministero senza precisarne la nazionalità e senza confermare che tutte siano considerabili "pirati". La cattura comunque è avvenuta a bordo di un peschereccio thailandese sequestrato da pirati sei mesi fa al largo delle coste somale.

I militari indiani sono stati avviati sulla scia dei pirati da una nave greca che aveva segnalato di essere stata abbordata cento miglia marine a ovest di Kavaratti, al largo dello stato indiano del Kerala, nel sud-ovest del paese. Inseguendo due veloci barche leggere, riferisce un comunicato, Marina e Guardia costiera sono arrivati all'imbarcazione-base: c'è stata una sparatoria "breve" ma intensa che ha convinto i pirati a issare "bandiera bianca per arrendersi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS