Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli hacker hanno risparmiato la Svizzera.

KEYSTONE/NICK SOLAND

(sda-ats)

La Svizzera è stata risparmiata dall'attacco informatico che ha colpito a partire da ieri quasi 100 Paesi, fra cui la Francia, la Germania e il Regno Unito. Lo rendono noto gli esperti della Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (MELANI).

Il suo direttore Pascal Lamia ha detto oggi all'ats che la Centrale è stata informata verso le 16.00 di venerdì a proposito dei potenziali rischi del cyberattacco su vasta scala. Nessun ospedale, banca o azienda specializzata nella produzione d'energia ha però segnalato di aver subito danni.

Stando a quanto dichiarato alla RTS dal vicedirettore di MELANI Max Klaus, qualche piccola società è stata invece coinvolta. Ha inoltre precisato che il virus si diffondeva cliccando su un file PDF contenuto in una mail.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS