BERNA/LOS ANGELES - Gli avvocati di Roman Polanski hanno fatto appello contro il rifiuto della loro richiesta di un processo in contumacia. In gennaio un tribunale di Los Angeles si era espresso in prima istanza in tal senso. La giustizia Usa vuole processare il regista per relazioni sessuali avute con una tredicenne nel 1977.
Polanski, dal 4 dicembre agli arresti domiciliari nel suo chalet di Gstaad (BE), era stato arrestato lo scorso 26 settembre all'aeroporto di Zurigo, in esecuzione di un mandato di cattura americano per "relazioni sessuali illegali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.