Tutte le notizie in breve

Palazzo federale a Berna

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Il 46% degli svizzeri si dichiara "insoddisfatto" o "piuttosto insoddisfatto" dalla politica. Lo rivela un sondaggio online di Vimentis. La percentuale è in calo rispetto a un anno fa, quando si era attestata al 53%.

Il 36% dei cittadini si è invece definito "soddisfatto" o "piuttosto soddisfatto", mentre il 18% non ha preso posizione, ritenendosi neutrale su questo tema.

Il sondaggio mette in luce differenze significative fra le varie generazioni. Il 48% dei giovani fra i 15 e i 24 anni afferma infatti di essere globalmente soddisfatto dell'operato dei politici elvetici. Per le persone di età compresa fra i 55 e 64 anni, la quota scende invece al 31%.

I partecipanti alla ricerca invitano ad agire in particolar modo in materia di politica degli stranieri e dell'asilo e di sanità pubblica.

Per quanto riguarda l'AVS, il 46% degli svizzeri ritiene che la propria pensione non sia al sicuro, mentre il 33% è più ottimista. La preoccupazione è in crescita: nel 2015, il 43% non la considerava in pericolo.

Il sondaggio è stato realizzato fra il 3 ottobre e il 17 dicembre 2016, interpellando 21'337 persone. Il campione di dati è stato ponderato in base a criteri quali ad esempio l'istruzione, il sesso e la regione di provenienza.

Vimentis è stata fondata nel 2003 da studenti dell'Università di San Gallo. Politicamente neutrale, il sondaggio viene effettuato sotto il patrocinio dei presidenti di tutti i maggiori partiti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve