Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Non è molto chiaro cosa propone Trump, ma stando alle sue parole si può supporre che stia avanzando l'ipotesi di un nuovo trattato - al posto dello 'Start III', ndr - ma non sulla riduzione delle armi nucleari bensì sul loro aumento".

Lo ha detto Fiodor Lukianov, presidente del Consiglio per la Politica Estera e di Difesa, uno dei principali think-tank russi, sottolineando che questo approccio è "inaspettato".

"Teoricamente - ha detto - Washington potrebbe rinunciare alle limitazioni imposte dallo Start per proporre un nuovo accordo, ma si tratta di un processo che richiede molto lavoro, visto che lo 'Start III' è nato dopo due anni di negoziati". Lo riporta l'agenzia Interfax.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS