Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Polonia vi è la "necessità di media indipendenti" e la Commissione Ue è invitata a "prendere tutte le misure necessarie per sostenere media liberi e indipendenti". È la richiesta dei regolatori audiovisivi Ue (Erga).

Secondo essi le misure legislative adottate da Varsavia il 6 gennaio "sollevano serie preoccupazioni sull'indipendenza futura delle trasmissioni pubbliche polacche".

Per l'Erga queste "privano l'autorità indipendente per i media audiovisivi KRRiT del potere di nominare e rimuovere la gestione dei board di supervisione e lo assegnano direttamente al ministero del Tesoro".

Bene quindi i passi già fatti dalla Commissione a tutela dell'indipendenza dei media, esortata a "continuare a monitorare attivamente gli sviluppi" e nel caso a prendere "azioni ferme contro l'indebolimento delle necessarie disposizioni istituzionali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS