Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/ROMAN PILIPEY

(sda-ats)

Il presidente ucraino Petro Poroshenko si è detto "pronto" a usare i suoi "poteri costituzionali" per riportare Nadia Savchenko in patria e, contestualmente, "concedere la grazia" ai due agenti russi detenuti al momento in Ucraina. Lo riporta LifeNews.

Poroshenko ha inoltre rivelato di non escludere la possibilità di firmare la grazia per i russi "entro la fine del mese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS