Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo incendio divampato in Portogallo.

KEYSTONE/EPA LUSA/PAULO NOVAIS

(sda-ats)

Gli incendi non danno tregua al Portogallo, immerso in tre giorni di lutto nazionale per le 64 vittime del disastro di Pedrogao Grande.

Mentre i pompieri continuano a lottare contro le fiamme nella zona della strage e sperano di tenerle finalmente sotto controllo entro la fine della giornata, un altro grande incendio ritenuto 'preoccupante' dalla protezione civile è divampato a Gois, a circa 20 km dal precedente rogo.

Oltre 1200 pompieri e nove mezzi aerei sono sempre impegnati nella lotta contro le fiamme a Pedrogao, nel Portogallo centrale.

Altri 800 vigili del fuoco e quattro Canadair combattono ora l'incendio di Gois che il comandante della protezione civile, Vitor Vaz Pinto, ha definito "molto veloce ed esplosivo". Le condizioni meteorologiche nell'area rimangono difficili, con forti venti e temperature oltre i 40 gradi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS