Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Posta non trova Ceo, pesano pressione pubblica e limite salario

A Bosco Gurin si lavora, indipendentemente dal Ceo.

KEYSTONE/TI-PRESS/FRANCESCA AGOSTA

(sda-ats)

La ricerca del nuovo numero uno operativo della Posta si sta rivelando difficile: lo afferma il presidente del consiglio di amministrazione Urs Schwaller.

La scelta è ostacolata dalla pressione pubblica cui è confrontata la funzione e dal limite di un milione di franchi per il salario. "Diversi interessati mi dicono che si tratta di un compito interessante: si chiedono però anche se intendono sopportare la pressione dei media e del mondo politico", afferma Schwaller in un'intervista pubblicata oggi dalla NZZ am Sonntag. "Se vogliono cioè essere trascinati in piazza una volta alla settimana".

La Posta necessita di qualcuno che comprenda le necessità del servizio di base, ma che nel contempo accompagni la trasformazione digitale dell'azienda, sostiene l'ex consigliere di stato e consigliere agli stati PPD friburghese . "Non vogliamo assumere qualcuno che punti solo a un risanamento, magari a scapito del personale". Lo stipendio è troppo basso, vista la sfida? "Il salario è effettivamente un tema di discussione", risponde il 65enne.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.