Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Postfinance e Valiant intensificano la cooperazione: dopo aver dato vita lo scorso anno a un accordo nel campo dei prodotti destinati alle piccole e medie imprese (PMI), "prossimamente i due partner collaboreranno anche nel settore dei prodotti ipotecari per clienti privati", indica una nota congiunta diramata oggi.
Tuttavia sia Postfinance che Valiant "rinunciano temporaneamente all'elaborazione comune dei crediti, poiché in entrambe le aziende sono in corso diverse migrazioni informatiche e le spese per una fusione delle piattaforme supererebbero i risparmi nei costi di esercizio", si legge ancora nel comunicato. Così invece che passare alla società comune ValFinance, i dipendenti incaricati dell'elaborazione dei crediti rimarranno presso PostFinance e Valiant.
La filiale della Posta e il gruppo delle banche regionali avevano annunciato l'accordo nel settembre 2009: Postfinance si occupa della vendita, Valiant analizza invece le richieste di credito e si assume (dietro compenso) i relativi rischi.
Dal 2003, Postfinance - che giuridicamente non ha diritto a proporre crediti di propria autonomia e deve cooperare con le banche - si avvale pure della collaborazione di Münchner Hypothekenbank.
Postfinance continuerà a lavorare con la Münchner. Fra i partner dovrà esserci concorrenza, ha detto all'ATS Alex Josty, portavoce della filiale della Posta. All'inizio gran parte della crescita potenziale annua di prestiti ipotecari valutata a 500 milioni di franchi circa andrà alla Valiant, ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS