Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La PPC Electronic di Cham (ZG), industria che produce circuiti stampati, è in bancarotta: i 95 dipendenti perdono così il loro posto di lavoro. La notizia, rivelata oggi dalla stampa locale, è stata confermata all'ats dal presidente della direzione Giorgio Dognini.

Stando al dirigente la principale causa del cattivo andamento degli affari è da ricercare nel franco forte, che ha eroso dapprima i margini e poi la sostanza stessa dell'azienda: PPC Electronic esporta infatti il 98% della produzione. "Dopo una dura lotta abbiamo dovuto ammettere che i fattori esterni erano più forti di noi", si è rammaricato Dognini. La perdita del posto di lavoro è particolarmente grave per i dipendenti di lunga data, altamente specializzati, ha aggiunto.

Il declino dell'impresa era cominciato nel maggio 2001, quando erano stati soppressi 45 degli allora 500 impieghi. Erano poi seguite varie altre ristrutturazioni. Vista la concorrenza cinese sui prezzi, PPC Electronic si era specializzata in prodotti di alta qualità per il mercato europeo. Ma questo non è stato sufficiente: la società fondata nel 1970, attualmente di proprietà di Dognini e di altri due membri della direzione, si vede costretta a chiudere i battenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS