Tutte le notizie in breve

L'assemblea dei delegati del PPD, aperta dalla presidente della Confederazione Doris Leuthard.

Keystone/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Il Partito Popolare Democratico (PPD) sostiene a grande maggioranza la naturalizzazione agevolata dei giovani stranieri di terza generazione, al voto popolare il 12 febbraio, e la Strategia energetica 2050 per l'abbandono della fonte atomica, al vaglio il 21 maggio.

L'assemblea dei delegati, riunita oggi a Berna, si è espressa con 214 voti favorevoli e 60 contrari per la naturalizzazione facilitata. Al Consiglio Nazionale tutti i deputati PPD avevano appoggiato la proposta, mente agli Stati una maggioranza dei rappresentanti del partito l'aveva respinta.

La Strategia energetica 2050, contro la quale l'UDC ha recentemente depositato 68'500 firme per un referendum, ha invece raccolto i favori di 266 delegati; 12 si sono espressi contro e 9 si sono astenuti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve