Navigation

Premio cinema svizzero: 4 nomination per "Le milieu de l'horizon"

Premio del cinema svizzero, annunciate le nomination KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2020 - 20:50
(Keystone-ATS)

La pellicola "Le milieu de l'horizon", della regista losannese Delphine Lehericey ha ottenuto quattro nomination al Premio del cinema svizzero 2020.

I candidati ai riconoscimenti, che verranno attribuiti il 27 marzo a Zurigo durante una cerimonia, sono stati annunciati questa sera a Soletta, nel corso delle Giornate cinematografiche.

Il lungometraggio è nominato nelle categorie "miglior film" (Delphine Lehericey), "migliore sceneggiatura" (Joanne Giger), migliore interpretazione maschile" (Luc Bruchez) e miglior musica da film" (Nicolas Rabaeus).

Tre pellicole sono nominate in tre categorie: "Baghdad in my shadow" di Samir (miglior film, migliore sceneggiatura e miglior montaggio), "Bruno Manser - Die Stimme des Regenwaldes" di Niklaus Hilber (miglior film, migliore interpretazione maschile e migliore montaggio) e "Moskau Einfach!" di Micha Lewinsky (miglior film, migliore sceneggiatura e migliore interpretazione femminile).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.