Navigation

Presidente CDS Conti auspica nuovo sistema finanziamento costi salute

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2012 - 15:19
(Keystone-ATS)

Attingere il denaro dal gettito delle imposte piuttosto che aumentare ulteriormente i premi di cassa malattia: è la proposta del nuovo presidente della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS) Carlo Conti per far fronte all'incremento dei costi del settore sanitario.

In un'intervista pubblicata oggi dal settimanale svizzerotedesco "SonntagsZeitung", Conti rileva che difficilmente si potranno comprimere tali spese.

I costi del settore sanitario sono cresciuti in Svizzera solo in maniera moderata - al netto dell'inflazione circa del 2% all'anno secondo le stime dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) - mentre i premi delle casse malattia aumentano in maniera molto più decisa. "C'è qualcosa che non va", sottolinea il presidente della CDS.

"I costi dell'intero sistema sono sempre più a carico di chi paga i premi e non dei contribuenti": è una situazione da risolvere e lo stato dovrà avere un ruolo più centrale nel regolare tale settore", afferma Conti.

Il presidente della CDS anticipa di aver già affrontato il tema con il nuovo capo del Dipartimento federale dell'interno Alain Berset e di voler portare il tema in seno alla Conferenza dei direttori cantonali delle finanze.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?