Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente di Economiesuisse Heinz Karrer.

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Il presidente di Economiesuisse Heinz Karrer ha difeso il modo di procedere nelle votazioni della sua organizzazione. Ammette tuttavia che la Federazione delle imprese svizzere abbia fatto errori.

"Dopo aver perso la votazione sulla riforma dell'imposizione delle imprese (RI imprese III) abbiamo esaminato la campagna, tratto gli insegnamenti e preso misure adeguate. E una delle lezioni imparate è stata quella che in determinate votazioni occorra iniziare prima a preparare la campagna", ha detto Karrer in un'intervista apparsa oggi sulla "Neue Zürcher Zeitung".

L'analisi dei voti ha inoltre evidenziato che secondo i cittadini le principali cause della bocciatura della proposta sono state il fatto che questa fosse troppo poco equilibrata e che mancasse trasparenza sulla sua realizzazione nei Cantoni.

Karrer ha sottolineato tuttavia nell'intervista che Economiesuisse negli ultimi vent'anni abbia condotto con successo nove campagne di votazione su dieci. Negli scorsi cinque anni, su sedici campagne l'organizzazione ne ha perse solamente due.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS