Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In un'intervista televisiva concessa per celebrare i primi due anni del suo mandato, il presidente egiziano AbdelFattah Al Sisi è tornato a descrivere le "forze del male" che a suo avviso insidiano l'Egitto anche "dall'interno" delle istituzioni.

"Le forze del male sono tutti coloro che tentano di danneggiare l'Egitto a livello di popolo e stato", ha detto Sisi. "Gli egiziani li conoscono: sono dentro e fuori" il Paese, ha aggiunto, "gli egiziani sanno bene che sono queste le forze del male". Un "tentativo di distruggere lo Stato in questi giorni viene fatto dall'interno dello Stato stesso".

Sisi dall'aprile scorso ha già parlato di "forze del male" in altri interventi. La sua entrata in carica risale all'8 giugno 2014, giorno del suo giuramento dopo la vittoria alle elezioni presidenziali del maggio precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS