Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente del Partito liberale radicale (PLR) Philipp Müller non vede una soluzione al dilemma tra il mantenimento degli accordi bilaterali e il rispetto della volontà popolare nell'applicazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa.

Invita quindi a votare sulla rescissione dell'accordo di libera circolazione con l'Unione europea (UE).

"Chiedo a Blocher di lanciare un'iniziativa sulla disdetta dell'accordo di libera circolazione delle persone", ha detto Müller in un'intervista rilasciata alla "Schweiz am Sonntag".

Qualsiasi cosa la Svizzera faccia per applicare l'iniziativa contro l'immigrazione di massa dell'UDC, causerà problemi. Una clausola di salvaguardia unilaterale, come ha proposto questa settimana il Consiglio federale, preclude la via ad un'intesa con l'UE. Se però l'immigrazione non verrà davvero ridotta, si disattende la volontà popolare.

Il suo partito, secondo Müller, è "ben preparato" alla discussione sulla liberà circolazione e ha "un intero pacchetto di misure per ridurre l'immigrazione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS