Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Leader politico sì, ma anzitutto medico: il presidente uruguaiano, Tabaré Vazquez, ha aiutato una ragazza che si è sentita male sull'aereo nel quale viaggiava verso la Francia, in visita ufficiale.

Lo rivela oggi il settimanale Busqueda, secondo il quale lunedì scorso Vazquez - che oltre ad essere stato eletto due volte presidente è anche un noto oncologo - era in volo verso Parigi quando il pilota dell'aereo in cui viaggiava ha avvisato che un passeggero si sentiva male, chiedendo se c'era un medico a bordo.

Insieme al suo medico personale, Mario Zelarayan, Vazquez si è fatto avanti per assistere una 17enne francese, in preda a una forte reazione allergica dopo aver mangiato uno snack che, a sua insaputa, conteneva arachidi.

I due dottori hanno cercato di aiutare la ragazza facendole ingerire una medicina ma, come ha raccontato Zelarayan, "aveva la gola praticamente chiusa, sicché si è dovuto ricorrere a una iniezione intravenosa".

Il pilota dell'aereo aveva pensato perfino ad un atterraggio di emergenza, ma la ragazza si è sentita quasi subito meglio e ce l'ha fatta ad arrivare senza intoppi a Parigi. "Ringrazio il presidente uruguaiano, probabilmente le ha salvato la vita", ha detto la madre della 17enne, che non ha voluto essere identificata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS