Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È una della campagne elettorali più organizzate e finanziate della storia. Nonostante questo Hillary Clinton non decolla.

L'avvio della campagna è stato più difficile delle attese, con l'ex segretario di Stato che non è riuscita a fugare i dubbi sullo scandalo delle email e a creare l'entusiasmo previsto.

Fra i donatori democratici c'è preoccupazione e il timore che l'ascesa di Bernie Sanders, l'altro candidato democratico alle elezioni del 2016, sia un 'sintomo' non una 'conseguenza' della 'stanchezza da Clinton'.

Timori che sono stati rafforzati dalle polemiche sul trattamento che Hillary Clinton riserva alla stampa e dall'intervista dell'ex segretario alla Cnn, durante la quale non è riuscita a rispondere ai timori di base degli elettori.

Secondo alcuni osservatori politici, Hillary Clinton rischia di inciampare negli stessi errori tattici che l'hanno fatta perdere nel 2008, facendole bruciare il vantaggio accumulato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS