Navigation

Prestazioni sociali: aumento del 4,5% nel 2009 e dell'8,2% nel 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2012 - 14:06
(Keystone-ATS)

Le spese complessive per la sicurezza sociale sono salite sia nel 2009 (+4,5%) che nel 2010 (+8,2%), raggiungendo rispettivamente i 10,7 e gli 11,6 miliardi di franchi. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST), dai quali risulta pure che è stata interrotta la tendenza al ribasso registrata nei tre anni precedenti per le spese concernenti l'aiuto sociale.

Tra il 2009 e il 2010, queste ultime sono cresciute del 10% in termini nominali, attestandosi a 1,95 miliardi di franchi. Questo incremento è solo in parte riconducibile all'aumento delle persone che hanno fatto ricorso all'aiuto sociale. Sono soprattutto le spese per beneficiario ad essere salite (+9,5%, per una media di 8'427 franchi).

La maggior parte delle spese di Confederazione, cantoni e comuni sono destinate alla riduzione dei premi dell'assicurazione malattia e delle prestazioni complementari (PC) di AVS e AI. Nel 2010, sono stati stanziati rispettivamente 4 miliardi di franchi per la diminuzione dei premi delle casse malati e 4,1 miliardi per le PC.

La metà dell'importo globale delle spese per la sicurezza sociale è riconducibile all'aumento delle spese dovute alla riduzione dei premi malattia. Un ulteriore 20% è dovuto alle prestazioni complementari e all'aiuto sociale. Un andamento analogo si può riscontrare nei dati pro capite, rileva l'UST. Se nel 2009 le spese per le prestazioni sociali ammontavano a 1'377 franchi pro capite, nel 2010 sono aumentate di circa 100 franchi, passando a 1'474 (+7%).

Nel 2010, i cantoni hanno assunto quasi il 45% delle spese, la Confederazione circa il 32% e i comuni il restante 23%. Tra il 2009 e il 2010, le quote a carico dei cantoni sono lievemente aumentate. Dal canto loro, quelle a carico di Confederazione e comuni sono calate di un po' meno di un punto percentuale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?