Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Berna intende utilizzare i dati dei telefoni cellulari degli automobilisti per prevenire code e incolonnamenti di vetture sulle strade. Un progetto pilota della durata di tre anni partirà a marzo 20145, ha detto all'ats Thomas Rohrbach, portavoce dell'Ufficio federale delle strade (USTRA), confermando una anticipazione di "SonntagsZeitung" e "Matin dimanche".

Gli spostamenti dei conducenti saranno esaminati sulla base dei dati anonimi messi a disposizione da Swisscom, assicura l'USTRA. Gli automobilisti avranno così a disposizione informazioni più precise che verranno diffuse dai canali che lo fanno già oggi, ossia radio, strumenti di navigazione o indicazioni luminose in autostrada.

Test sono già in atto. La tratta Zurigo-Berna, molto frequentata e con una buona copertura di antenne per la telefonia mobile, sarà la prima ad essere servita, ma l'obiettivo è di coprire tutto il territorio nazionale. C'è però un problema da risolvere, secondo Rohrbach: bisognerà distinguere i segnali provenienti dai cellulari di chi va in auto da quelli di chi viaggia in treno, quando l'autostrada affianca la ferrovia. Costo del progetto pilota: 1,75 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS