Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Preventivo e Patto migrazioni al Nazionale, jet e armi agli Stati

Il Consiglio degli Stati si occuperà di esportazione di materiale bellico (immagine simbolica).

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Prosegue oggi al Consiglio nazionale, a livello di divergenze, l'esame del preventivo 2019 della Confederazione. Lunedì gli Stati avevano approvato un aumento delle spese di 98,1 milioni di franchi nel budget per la formazione e la ricerca.

Il Nazionale affronterà poi il tanto discusso Patto globale delle Nazioni Unite sulla migrazione. Dovrà in particolare esprimersi su una mozione che chiede di conferire al parlamento la competenza di firmare tale accordo.

Gli Stati affronteranno una mozione del Partito borghese democratico (PBD), già approvata dal Nazionale, che chiede al governo di sottoporre il più presto possibile al voto popolare la questione di principio relativa all'acquisto di nuovi aerei da combattimento. Altro tema all'ordine del giorno: una mozione sempre del PBD, e anche lei già accolta dal Nazionale, che chiede di coinvolgere maggiormente il Parlamento nel determinare i criteri per l'esportazione di armi. L'atto parlamentare era stato depositato dopo che il governo aveva annunciato di voler allentare i criteri volti a permettere l'export di materiale bellico anche in Paesi coinvolti in un conflitto armato interno.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.