Navigation

Prezzi: in lieve aumento in aprile rispetto a marzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2012 - 10:21
(Keystone-ATS)

I prezzi al consumo sono aumentati dello 0,1% in aprile rispetto a marzo. Da un anno all'altro il relativo indice è risultato invece in calo dell'1%, come già era accaduto in marzo, indica l'Ufficio federale di statistica (UST) in una nota.

La leggera progressione del mese scorso è riconducibile al rincaro della benzina (+2,5%), dell'abbigliamento estivo, dei viaggi forfettari e trasporti aerei. In discesa invece i prezzi dell'olio da riscaldamento (-2,1%), del settore alberghiero e degli ortaggi. L'indice dei prezzi in aprile si è attestato a 99,8 punti (100 = dicembre 2010).

In particolare sono in crescita gli indici dei gruppi indumenti e calzature (13%), trasporto (+0,7%), tempo libero e cultura (+0,4%) nonché degli altri beni e servizi (+0,1%).

In flessione gli indici dei gruppi bevande alcoliche e tabacchi (-0,8%), calo dovuto principalmente a vendite promozionali, prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,6%), ristoranti e alberghi (-0,3%), abitazione ed energia (-0,2%) nonché mobili, articoli e servizi per la casa (-0,1%), si legge nel comunicato.

Da un mese all'altro, i prezzi dei prodotti indigeni sono diminuiti dello 0,1%, mentre per le importazioni risulta un rincaro dello 0,4%. Su base annua i prezzi della produzione indigena sono rimasti invariati, mentre per i prodotti importati è stata rilevata una contrazione del 3,6%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?