Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'indice nazionale dei prezzi al consumo ha segnato a febbraio un aumento dello 0,2% rispetto a gennaio. Nel raffronto con lo stesso mese dello scorso anno il rincaro è stato di -0,8%.

L'incremento dello 0,2% su mese, spiega l'Ufficio federale di statistica (UST), è principalmente riconducibile all'aumento dei prezzi dei trasporti aerei, degli indumenti (in seguito alla fine dei saldi), dei viaggi forfettari internazionali, degli affitti delle abitazioni e dei generi alimentari. In calo sono risultati invece i prezzi dei prodotti petroliferi.

Per i beni prodotti in Svizzera il rincaro è stato dello 0,2% su base mensile e di -0,4% su base annua. Per i prodotti importati le variazioni si sono fissate rispettivamente a +0,3% e -2,2%.

L'indice nazionale a febbraio si è così attestato a 99,8 punti (base dicembre 2015 = 100 punti). Per i prodotti svizzeri l'indice è stato pari a 100,3 punti, per quelli importati a 98,4.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS