Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aumentato costo dei prodotti petroliferi, chimici e farmaceutici ha fatto lievitare l'indice totale dei prezzi alla produzione e all'importazione, che a novembre è salito dello 0,4% rispetto al mese precedente.

Su base annua risulta invece una diminuzione del 5,5%, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

Il dato relativo alla sola produzione, che mostra l'andamento dei prezzi dei prodotti svizzeri, evidenzia un aumento mese su mese dello 0,3%, ma un calo del 3,6% rispetto al corrispondente periodo del 2014.

Nel raffronto con ottobre sono saliti i prezzi dei prodotti petroliferi e dei preparati farmaceutici. Si è pagato di più anche per apparecchiature e materiali elettrici, materie plastiche, prodotti organici dell'industria chimica, latte crudo, saponi, detergenti, prodotti per la pulizia, profumi, cosmetici e carne.

I prezzi dei prodotti importati, afferma ancora l'UST, sono dal canto loro cresciuti dello 0,8% rispetto ad ottobre, mentre sono scesi del 9,7% nel raffronto con novembre dello scorso anno.

Da mese a mese sono stati osservati aumenti di prezzo per i prodotti organici dell'industria chimica, i preparati farmaceutici e i prodotti petroliferi, quali diesel, olio da riscaldamento e benzina.

Prezzi in aumento anche per prodotti farmaceutici di base, petrolio greggio, carta, materie plastiche, stampati, prodotti inorganici dell'industria chimica nonché prodotti di vetro. Sono invece calati i prezzi di gas naturale, ferro grezzo, acciaio, computer, alluminio Sono risultati meno cari anche acciaio, cherosene, cereali, frutta e agrumi.

Per le attività manifatturiere e l'industria, l'UST ha rilevato aumenti mensili di prezzo dello 0,3% per il mercato interno e per le esportazioni. Rispetto all'anno precedente, il livello dei prezzi per il mercato interno è regredito del 2,9% e quello dei prezzi all'esportazione del 4,3%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS