Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo quattro mesi di lavori di scavo e di messa in sicurezza terminati puntualmente a fine maggio è stata oggi posata, in presenza dell'architetto Alberto Veiga, la prima pietra del nuovo Museo d'arte di Coira. La struttura grezza dello stabile verrà ultimata alla fine dell'anno mentre l'inaugurazione è prevista per giugno 2016, comunica l'Ufficio edile dei Grigioni in una nota odierna.

Una lamiera piombata che riporta informazioni riguardanti il progetto di costruzione e le tempistiche è stata oggi cementata nelle fondamenta.

Una donazione di 20 milioni di franchi ha costituito, nel 2011, il primo passo verso l'ampliamento del museo attuale. Dopo l'approvazione del credito residuo di 8,5 milioni, nel giugno 2012 il Gran Consiglio ha dato il via libera alla realizzazione.

Il progetto vincente si è dimostrato "Die Kunst der Fuge" dell'Estudio Barozzi Veiga (Barcellona, Spagna), di Walter Dietsche, Baumanagement AG (Coira) e dello Studio Paolo Bürgi (Camorino).

SDA-ATS