Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Successo anche quest'anno per il brunch in fattoria del Primo Agosto, giunto alla 22esima edizione. La maggior parte delle 350 famiglie contadine che vi hanno partecipato in tutta la Svizzera hanno registrato il tutto esaurito, indica in una nota l'Unione svizzera dei contadini (USC).

Alle colazioni-pranzo a base di prodotti nostrani erano invitati quest'anno anche i consiglieri federali Didier Burkhalter, a Weggis nel canton Lucerna, e Johann Schneider Ammann, a Oberarth nel canton Svitto. I due esponenti del governo hanno "mostrato molto interesse" per il lavoro dei contadini nelle discussioni che hanno avuto con loro, si legge nel comunicato.

Nei giorni scorsi articoli di stampa avevano segnalato un interesse al ribasso da parte degli agricoltori per questi eventi, che comportano un'organizzazione dispendiosa e guadagni ridotti: nei primi anni le fattorie partecipanti erano più di 500. "Molti che avevano aderito all'iniziativa venti anni fa hanno smesso o vogliono concedersi una pausa", aveva dichiarato all'ats Brigitte Süss dell'USC: "Dopo una o due settimane di preparazione intensa ci si ritrova con un guadagno di 1000-2000 franchi".

Per l'USC, che aveva indicato di aspettarsi quest'anno 150'000 visitatori, il beneficio collettivo per l'immagine della professione rimane tuttavia notevole: il brunch in fattoria è una "occasione simpatica per gli agricoltori di mostrare quel che sanno fare ai concittadini, sempre più numerosi a vivere in città o negli agglomerati".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS