Navigation

Primo censimento dei pesci nei laghi svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2011 - 15:56
(Keystone-ATS)

Per la prima volta ci sarà un censimento dei pesci nei laghi alpini e prealpini della Svizzera, compreso quello di Lugano, nell'intento di conoscere la composizione esatta delle specie. Una squadra internazionale di ricercatori ha già sondato i laghi di Morat, nel canton Friburgo, Annecy e Bourget, entrambi in Francia.

Il progetto è partito da una considerazione: il numero e le specie di pesci nei laghi europei sono relativamente poco noti: i soli dati disponibili sono quelli forniti dai pescatori e risultano incompleti. Grazie a nuove misurazioni nell'ambito del "Progetto Lago", è emerso che a Morat, in circa 150 anni, è scomparso un terzo delle specie di pesci, in particolare quelle che prediligono le acque fresche, che non trovano più il loro habitat. Lo studio è stato condotto dall'istituto di ricerca sull'acqua Eawag e dal Museo di storia naturale di Berna.

I risultati dell'inventario sui pesci in questo specchio d'acqua sono stati sorprendenti e inattesi, ha reso noto oggi Eawag. Delle specie descritte nel 1840 dallo studioso J. Gugelhard, oggi ne mancano un terzo a causa della carenza di sostanze nutritive. Al di sotto dei 20 metri di profondità manca l'ossigeno e per certe categorie di pesci la sopravvivenza si fa problematica, rileva lo studio.

I dati che saranno raccolti con il censimento permetteranno di meglio proteggere la fauna ittica e la biodiversità. Dopo Morat toccherà ai laghi di Joux (VD), Brenet (VD), Neuchâtel (NE/VD/FR), Lugano e Brienz (BE). In futuro si pensa anche a quelli maggiori, per i quali è in corso la pianificazione di un progetto avviato nel 2010, in occasione dell'Anno internazionale della biodiversità. Costo: 2,4 milioni di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?